Loading...
CHI SIAMO2018-11-26T17:13:26+00:00

Un futuro ricco di passato

Sono poche le aziende italiane che possono vantare più di un secolo di storia e questo è possibile solo quando una famiglia ha forti radici, quando gli anziani sanno guardare al futuro e i giovani capiscono che quel futuro dipende proprio dal loro passato. Oggi esiste un modello per identificare l’innovazione nelle tradizionali aziende familiari; al Caseificio Francesco Rabbia lo abbiamo messo in pratica prima ancora che nascesse, perché innovare nel rispetto della tradizione è una cosa che ci tramandiamo insieme alla passione per il nostro lavoro.

Paesaggio o assaggio

Intorno al Borgo Medievale di Ruffia, l’incantevole paesaggio delle Valli Cuneesi con le sue distese erbose, i suoi sentieri e gli Alpeggi offre a vacche, pecore e capre i migliori pascoli estivi e ricchi foraggi invernali. Questo legame indissolubile col territorio rende possibile l’idea che gustando uno dei formaggi del Caseificio Francesco Rabbia, si possa assaggiare un po’ del paesaggio, l’unico in grado di infondere alla nostra materia prima un “Gusto Originale”.

Il benessere dei nostri soci

Un’azienda di solito è fatta di soci e dipendenti, al Caseificio Francesco Rabbia “dipendiamo” da soci molto particolari: i nostri animali. Solo garantendo il loro benessere e rispettando le antiche tradizioni di allevamento, possiamo ottenere un’elevata qualità del latte. Questo contribuisce in modo imprescindibile alla bontà dei nostri formaggi, perché quando gli animali stanno bene il loro latte è immancabilmente più buono e rende possibile ottenere quel “Gusto Originale” che da sempre ci contraddistingue.

Bontà tra le mani

La tradizione è stata tramandata “di mano in mano” anche in ogni fase di lavorazione. I nostri giovani utilizzano ancora, con la stessa passione di un tempo, vecchi metodi di lavorazione del latte crudo uniti a tecnologie di ultima generazione per conservare il profumo, il colore e il sapore dei formaggi di una volta. L’impasto, la salatura, l’oliatura delle forme e la loro disposizione su assi di legno per la stagionatura, sono tutte attività che vengono ancora svolte manualmente perché i nostri formaggi non sarebbero gli stessi senza l’ingrediente più importante: la nostra passione.